mercoledì 26 ottobre 2011

L'evoluzione dello stronzetto

Salve calzini,

con questo post inauguro lo spazio L'URLO DEL CALZINO.
Ho scelto questa immagine dove, a mio avviso, l'abbinamento "L'urlo" di Munch con "ciucciami il calzino" dei Simpson calza a pennello, non trovate?

In questo sfogo-spazio voglio analizzare un aspetto che da tempo mi preme: l'evoluzione dello stronzetto.

Dal dizionario on line "Il Sabatini Coletti" il significato della parola STRONZO nella sua accezione figurativa è così spiegato: stupido, inetto,odioso e cattivo.
Ho scelto il vezzeggiativo "stronzetto" per dare un tono meno volgare all'argomento da trattare.

Chi di voi non ne ha conosciuto almeno uno nella vita?
Gli stronzetti sono ovunque e sono la più antica classificazione umana presente sulla terra. Agivano già nei primissimi anni dell'età della pietra tra i cavernicoli di Neanderthal.
E se a quei tempi lo stronzetto veniva preso a clavate, col passare dei lustri la sua figura si è evoluta a tal punto da divenire una professione.

Tendenzialmente questo professionista trova largo margine di espressione nell'arte del corteggiamento, eleggendo come maestro l'abile Casanova, il seduttore misogino la cui caratteristica fondamentale era "amare solo se stesso".

Per rimanere al passo con una società che viaggia alla velocità dei byte però, il nostro professionista della presa per i fondelli, ha dovuto affiancare nuove regole a quelle elementari coniate dal suo maestro, quali:

- in amore vince chi fugge;
- prendi una donna trattala male;
- la regola dell'amico;
- mai telefonare subito dopo il primo appuntamento;
- non essere troppo disponibili e via discorrendo.

Certo, non sono tutti così, non sono tutti uguali. E' vero! Ma lo diventeranno, e presto.
Vi faccio l'esempio del nerd.
Prendete un nerd, uno di quelli che non sono mai usciti con una donna, che socializzano poco, che hanno interessi intellettuali e che, a rigor di logica, non dovrebbero essere affatto stronzi.
Quindi prendete una donna carina che si innamori del nerd.
Cosa pensate che succeda al nerd?
Entrerà in gioco la legge di indeterminazione di Heisenberg secondo la quale modifichiamo ciò che osserviamo.
E così al nerd osservato dalla donna innamorata, verrà data una spinta tale da modificare lo "sfigato" in stronzetto doc, grazie alle attenzioni da lei ricevute.

Il motivo è presto spiegato: non c'è donna che non si lamenti del fatto che gli uomini sono stronzi; ma se non sono stronzi non li vogliono. Visto che tale lamentala si è divulgata come un virus, ne consegue che la società maschile è sensibilizzata dal fatto che le maggior parte delle donne amano gli stronzi.

Allora perché farsi del male e iniziare una battaglia dove chi è più stronzo la vince?
Perché le donne sono così ciniche da volerlo?
E secondo voi, gli uomini si comportano da stronzi perché fondamentalmente hanno paura d'amare o ne sono incapaci?


8 commenti:

  1. Una visione eccessivamente pessimistica sotto un punto di vista "didattico"; non tutti gli uomini hanno il microchip della stronzaggine e non tutti quelli che ce l'hanno impiantato lo tengono attivo.
    Il motivo della crescita esponenziale degli stronzetti non è la natura dell'uomo ma è da ricercare nell'estinzione del bastardo manesco.
    (un bastardo manesco sopravvissuto)

    RispondiElimina
  2. Ciao sopravvissuto,
    mi ha fatto molto ridere il tuo commento.
    Spero di risentirti presto.

    RispondiElimina
  3. Strano che tu non abbia riconosciuto il mio modo di scrivere. Non era intenzione restare anonimo ma qualsiasi altra categoria in elenco mi é sconosciuta. iricosan

    RispondiElimina
  4. Ma ciao iricosan,
    in realtà mi è venuto il dubbio ma ho preferito aspettare che ti dichiarassi.
    Allora benvenuto e un abbraccio

    RispondiElimina
  5. In qualità di nerd devo ammettere che l'ho trovato abbastanza demoralizzante. Però ho apprezzato l'uso creativo del principio di indeterminazione!

    RispondiElimina
  6. @Salomon Xeno: Ciao Salomon e benvenuto.
    Per favore non classificarti come nerd altrimenti mi faresti sentire in imbarazzo!
    Lungi da me ad offendere qualcuno, solo che il principio di indeterminazione non avrebbe avuto senso!

    RispondiElimina
  7. Non volevo assolutamente insinuare che tu volessi offendere una presunta categoria, né fare la parte dell'offeso. Era solo una innocua considerazione a margine.

    ^^

    RispondiElimina