lunedì 28 novembre 2011

Sarà capitato anche a voi?






Questo post è stato scritto da Silvana, frequentatrice del rifugio.

Che io sia una persona patologicamente distratta è cosa universalmente nota (vabbè non esageriamo, è nota a chi mi conosce.)
In particolare è noto il fatto che perdo chiavi e carta di credito con allarmante frequenza, l’ultimo mazzo di chiavi l’ho perso la settimana scorsa,  forse mentre stavo correndo a prendere l’autobus, ma a mia discolpa devo dire che qualche volta il destino cinico e baro ci mette lo zampino.



A qualcuno di voi è mai successa una cosa del genere?

Ormai parecchi anni orsono dovevo andare per lavoro all’Ufficio delle Imposte di Mortara: arrivo, parcheggio la  mia Mini di allora sul  piazzale e salgo in ufficio a sbrigare qualche pratica.
Alla fine scendo con borsa a tracolla, valigetta da pseudo-impiegata modello e chiavi in mano, ma quando cerco di aprire la portiera della macchina le chiavi maledette mi cadono a terra, si infilano dritte dentro la grata di un tombino e svaniscono per sempre nel buio labirinto delle fognature mortaresi.
Roba che a volerlo fare non ci sarei mai riuscita.

Ora, il problema l’ho risolto con l’aiuto di mio cugino che è venuto a recuperarmi e mi  ha riportata a casa a prendere le chiavi di scorta ma, onestamente, ditemi se questa non è sfortuna con la S maiuscola.

Silvana è una divoratrice di libri ed un'amante dei pelosi a quattro zampe. Se potesse aprirebbe un gattile in casa sua. Adora leggere di tutto, dai romanzi classici ai fumetti di Mafalda. Tra i suoi scrittori preferiti: Camilleri. 

5 commenti:

  1. Silvana! Inizialmente la foto doveva essere di un gatto alla guida ma il blog si sta prendendo gioco di me.

    Se ti può consolare a me in un tombino è andato a finire il badge dell'ufficio e indovina? Ho dovuto recuperarlo altrimenti me lo avrebbero fatto pagare.

    Fortuna che era un tombino privato altrimenti avrei dovuto mobilitare la forza municipale.

    RispondiElimina
  2. Io invece in un tombino ci sono finito dentro direttamente come nei cartoni animati, a Città del Messico. Non sapevo ancora che quella città era piena di tombini aperti. L'esperienza insegna.

    RispondiElimina
  3. Hai tutta la mia solidarietà! Vedrai che però la ruota della (s)fortuna girerà! Non ho avuto nessuna sfortunata esperienza con i tombini, però, condivido con te una passione straordinaria per i gatti e per gli animali in genere...

    RispondiElimina
  4. @Romina, grazie per la solidarietà, ma è una storia ormai vecchia. Era solo un esempio, potrei scrivere un trattato in materia. Allora, al grido di IL MONDO AI GATTI marciamo compatte alla conquista di nuovi spazi .
    @Ivano, Con tutto il mio pessimismo cosmico devo dire che sei stato anche più sfigato di me, Ti sei fatto male?.
    @Cara calzetta capo, grazie per la pubblicazione, ti manderò altre cose del medesimo eccelso livello (ah ah) Non ci credo. Non avrebbero avuto il coraggio di addebitarti un miseto badge Silvana

    RispondiElimina
  5. In effetti Silvana un pò di male me lo sono fatto, anche se per fortuna limitato. Ho avuto solo bisogno di una farmacia e non di un ospedale.

    RispondiElimina